L'ANELLO SOLITARIO CON DIAMANTE - L'ANELLO DI FIDANZAMENTO

“Parola all’esperto”, ascoltando le sue opinioni, consigli e riflessioni, oggi incontriamo Davide Maule, orafo professionista di Bironico

BIRONICO - La celebre frase “un diamante è per sempre” sintetizza sicuramente in pochissime semplici parole ció che il diamante rappresenta, ossia la pietra preziosa di origine naturale piú dura e resistente fra tutte le gemme al mondo nonché la piu brillante e sfavillante.

Già la sua etimologia dice molto: adamàs in greco significa “indomabile” o “invincibile” e, proprio grazie alle sue eccezionali qualità di durezza che ne rendevano molto difficoltoso il taglio ( infatti solo il diamante puó tagliare il diamante) questo nome è stato utilizzato già dal 1 secolo d.c. per indicare proprio questa fantastica pietra preziosissima.

A partire dal 1600 questo cristallo trasparente composto da atomi di carbonio a struttura tetraedrica, grazie alle sue ulteriori caratteristiche di trasparenza, lucentezza, brillantezza, resistenza al calore ed agli agenti chimici, insieme alla sua rarità, è sempre stato considerato la pietra preziosa piú adatta ad uso gioielleria.

L’anello “solitario” con incastonato un diamante centrale con il celebre taglio a “brillante” rotondo a 58 faccette rimane ancora oggi il gioiello piú desiderato dall’universo femminile. Adatto a suggellare avvenimenti importanti della vita come il fidanzamento, l’anniversario , la nascita di un figlio etc.., rappresenta l’anello per eccellenza da indossare quotidianamente da solo o accompagnato alla fede nuziale. Un monile prezioso senza tempo e ricco di significato.

I metodi e l’etica di estrazione in miniera di questa preziosa gemma che proviene per la sua gran parte dall’Africa sono stati in passato oggetto di scandali e polemiche ( ricordiamo tutti il film Blood Diamonds che affronta l’argomento) Per fortuna attualmente tutto è controllato e regolamentato dopo l’istituzione del KIMBERLEY PROCESS siglato nel 2002: un accordo di certificazione internazionale volto a garantire che i profitti ricavati dal commercio di diamanti non vengano usati per finanziare guerre civili. L'accordo è stato messo a punto e approvato con lo sforzo congiunto dei governi di numerosi paesi, multinazionali produttrici di diamanti, e della società civile.

Sempre piú raro, da tramandare di generazione in generazione, il diamante conserva sempre nel tempo la sua bellezza, il suo fascino, le sue caratteristiche e, dettaglio non trascurabile, il suo valore monetario.

COLLEZIONE ANELLI SOLITARI